Seminario formativo sulla redazione del saggio di laurea

Per prenotazioni, inviare mail a economiaaziendalecatania@gmail.com
Il docente invierà mail di conferma per accettazione
saggio12gennaio2016

Ricevimento odierno del prof. Faraci

Il ricevimento del Prof. Faraci, programmato per oggi 9/12 alle ore 12.00, viene posticipato alle ore 15.00 e si terrà nell’Aula dove il docente sarà impegnato con gli esami di Economia e Gestione delle Imprese e di Tecnica Industriale e Commerciale

Guarda Lontano. Il Futuro è Vicino

Il Prof. Rosario Faraci, presidente del CAPITT e del corso di laurea in Economia Aziendale, e il dott. Aldo Missale, EP dell’Università di Catania e già direttore generale del CAPITT, hanno accompagnato nei giorni scorsi (3 e 4 dicembre) a Cosenza la start up “NC Ingegneria” – di cui sono founders l’ing. Giovanni Nicolosi e il dott. Danilo Gatto – che, vincitrice della edizione 2015 della Start Cup Catania (e in precedenza pure di Start Up Academy 2015), ha rappresentato, insieme alle start up di Palermo, Messina ed Enna, la Federazione di Start Cup Sicilia al Premio Nazionale per l’Innovazione tenutosi nella avveniristica struttura di TechNast all’interno del campus di Arcavacata dell’Università della Calabria. Il tema di quest’anno scelto dal PNI Cube, per presentare i 63 progetti in gara tra cui quello di NC Ingegneria, è stato “Guarda lontano. Il Futuro è vicino” quanto mai azzeccato in un momento nel quale l’articolato e variegato ecosistema delle start up si appresta ad entrare in una fase 2.0, nella quale, a partire dal 2016, arriverà in Italia una pioggia di risorse finanziarie per le nuove iniziative imprenditoriali (stimate fra 800 milioni e 1 miliardo di euro), ma si alzerà pure l’asticella per selezionare, fra tante idee imprenditoriali, i progetti più innovativi, creativi, prontamente scalabili, capaci di arrivare presto al mercato, crescere velocemente e generare nuove occasioni di lavoro qualificato per i giovani. La sfida è appena partita, l’Università di Catania c’è dentro. L’entusiasmo dei nostri studenti e laureati è alle stelle, la voglia di fare impresa cresce, il sistema di tutti gli attori istituzionali si è mobilitato e aumenta l’offerta di servizi di mentoring e di coaching anche nel territorio. E’ necessario però crescere in qualità dei progetti, capacità di team building dei gruppi, cultura del marketing nei componenti dei team, e nella sinergia tra ricerca, innovazione e sviluppo trasversale a tutte le attività di progettazione ed avvio delle start up. Buona fortuna a tutti!

startup4

Nella foto, da sx l’ingegnere Giovanni Nicolosi, il dottor Aldo Missale, il professor Rosario Faraci e il dottor Danilo Gatto a Cosenza, all’Università della Calabria, per la finale del Premio nazionale per l’innovazione di PNI Cube.

GUARDA LONTANO. IL FUTURO E’ VICINO (di Rosario Faraci)

Si è chiuso un altro anno intenso dedicato alle Start Up. Ed è proseguito con ancora più entusiasmo, con maggior profusione di professionalità e di risorse e con grandissimo seguito di partecipazione, l’impegno dell’Ateneo di Catania sul versante della Student Entrepreneurship, uno dei pilastri fondamentali della Terza Missione delle Università italiane.  Il CAPITT (Centro per l’Aggiornamento delle Professioni e per l’Innovazione ed il Trasferimento Tecnologico) dell’Università di Catania ha programmato, guidato, gestito e controllato passo dopo passo l’evoluzione di questa intensa agenda di impegni nella selezione delle idee e dei progetti; organizzazione delle attività formative, seminariali e di mentoring; premiazione delle start up e dei business plan;  rappresentanza nelle sedi istituzionali e visibilità sui mass media e sui social media. Un grande lavoro, uno straordinario lavoro, un lavoro degno di una grande Università del Sud quale è Catania, spesso allestito senza grandi risorse finanziarie, ma approntato come sempre al meglio e con tanta professionalità e incontenibile Amore.

Ringrazio il dott. Aldo Missale in primis e con lui l’ing. Loredana Castro, il dott. Rosario Agrò, l’avv. Irene Manganaro, il dott. Mauro Randazzo, la dott.ssa Sveva D’Agata e il dott. Attilio Mamo che mi hanno accompagnato in questo viaggio in cui il CAPITT ha avuto un ruolo di promotore assai importante. Con loro il Rettore Giacomo Pignataro e il ProRettore Alessandra Gentile, il prof. Francesco Priolo (Presidente della Scuola Superiore di Catania), il prof. Nunzio Crimi e il dott. Carmelo Pappalardo (COF), i professori Michela Cavallaro, Marco Galvagno e Giorgia D’Allura (DEI – Dipartimento di Economia e Impresa) insieme ai professori Sonia Giaccone, Enzo Pisano, Cristina Longo, Massimo Picone e Alessandro Basile; gli studenti Federica Giangrande, Alessandra Misuraca, Daniele Murgo, Francesco Spampinato (ingegnere gestionale) e poi Gabriele Fazio, Angela Gugliotta, Daniele Pecoraro e Danila Pelligra, tutti del corso di laurea in Economia Aziendale; le commissioni giudicatrici iniziali e finali, integrate dalla giuria tecnica e popolare, di Start Up Your Business, Start Up Academy e Start Cup Catania; il presidente dott. Seby Truglio e il consigliere dott. Giuseppe Grillo dell’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti contabili di Catania; i giovani dell’Unione Giovani Dottori Commercialisti di Catania, il direttore di Wcap Catania Dario Maccarrone e i vertici di Confindustria Giovani Catania; l’attore-regista Antonio Caruso; lo startupper Francesco Pieragostini di Frenello; il direttore generale dott. Saverio Continella e il direttore commerciale dott. Santo Sciuto del Credito Siciliano; il dott. Alessandro Russo di Montepaschi di Siena e  lecturer di numerosi seminari sulla finanza innovativa; la dottoressa Maria Sanfilippo della SSC e con lei Emanuele Bocchieri; gli startuppers presenti durante le attività seminariali e invitate a partecipare ai Contest. Non vorrei aver dimenticato alcuno e me ne scuso in anticipo.

Se volete ripercorrere all’indietro da Catania a Cosenza il viaggio che ci ha portato alla finale del PNI Cube, ecco una rapidissima fotocronaca.

Start Up Your Business – Un Vulcano di Idee

Il viaggio che ha portato, in auto, da Catania a Cosenza e viceversa il gruppo di Catania comincia ad inizio di quest’anno 2015. Dapprima al corso di laurea in Economia Aziendale dove anche per questa stagione si è ripetuta l’esperienza del ciclo di seminari professionalizzanti dal titolo “Start Up Your Business – Un Vulcano di Idee”, destinato agli studenti del Dipartimento di Economia e Impresa che, dopo aver partecipato ad un ricco programma di oltre 20 h di attività seminariali, formative e di team building, si sono confrontati apertamente in un Contest tenutosi il 23 aprile nella splendida cornice del Palazzo dei Chierici, gentilmente concesso dal Comune di Catania. Ad aggiudicarsi l’edizione 2015 di Un Vulcano di Idee è stato il team “Meishi” di Daniele Pecoraro & Co. che è stato ammesso di diritto alla seconda fase di Start Cup Catania, su delibera del Comitato di gestione del CAPITT che ha sponsorizzato e sostenuto l’iniziativa, promossa dal corso di laurea in Economia Aziendale, ma interamente gestita (questa è stata una grande novità!) da un team di studenti senior del corso di laurea in Economia Aziendale con funzioni di mentoring e coaching dei lavori di gruppo.

startup1

Nella foto, insieme al Prof. Faraci il team di “Meishi”, neo vincitore di Start Up Your Business 2015, invitato alla trasmissione “Diretta di Cronaca” di Radio Fantastica condotta dal giornalista Giacomo Cagnes. Il team è composto da Daniele Pecoraro, Danila Pelligra, Alessandro La Rosa, Giorgio Di Cataldo e Valentina Orifici. 

Start Up Academy

Nella primavera del 2015 ha preso avvio la seconda edizione di “Start Up Academy”, il contest di Ateneo riservato a tutti gli studenti di ogni ordine e grado dell’Università di Catania, tenutosi fino alla competizione finale nella splendida cornice della Scuola Superiore di Catania che, insieme al COF Centro Orientamento e Formazione, supporta l’organizzazione dell’iniziativa promossa dal CAPITT e sostenuta dai giovani di Confindustria Catania e dall’Unione Giovani Dottori Commercialisti di Catania. Dopo la selezione dei progetti imprenditoriali ad opera di una Commissione giudicatrice, diciannove team sono stati ammessi a frequentare un ciclo di 40 h di attività seminariali e formative, prima di partecipare al Contest tenutosi il 21 maggio nel suggestivo spazio all’aperto dell’Auditorium di Villa San Saverio, sede della Scuola. Ad aggiudicarsi l’edizione 2015 di Start Up Academy è stato il team “NC Ingegneria” di Giovanni Nicolosi e Danilo Gatto, ammesso di diritto alla seconda fase di Start Cup insieme agli altri due team classificatisi nelle prime tre posizioni. Un’altra grande novità ha fatto da cornice alla splendida serata del 21 maggio, cioè la presentazione dei “pitch” in stile teatrale, sotto la regia e la guida dell’attore Antonio Caruso.

startup2

La straordinaria cornice dell’Auditorium della Scuola Superiore di Catania a Villa San Saverio dove il 21 maggio si è tenuto il Contest finale di Start Up Academy. Una autentica festa dell’innovazione e dell’imprenditorialità per tantissimi giovani del nostro territorio.

Start Cup Catania

Nell’estate del 2015 è partita la macchina organizzativa di “Start Cup Catania” che, passando per Start Cup Sicilia, è arrivata fino al Premio Nazionale per l’Innovazione, tenutosi quest’anno il 3 e 4 dicembre a Cosenza. In questo caso, trattandosi di una Business Plan Competition, le regole sono predeterminate dall’adesione al circuito di PNI Cube di cui l’Università di Catania è partner istituzionale. A luglio si è aperta la call per partecipare a Start Cup Catania; nello stesso mese si è tenuto un ciclo di seminari informativi dal titolo “Take a Sense of Business” organizzato dal CAPITT, ospitato nei locali del Dipartimento di Economia e Impresa e interamente animato da un team di giovani studenti di Economia Aziendale (Gabriele Fazio, Angela Gugliotta, Daniele Pecoraro e Danila Pelligra, provenienti dall’esperienza sul campo di Start Up Your Business edizione 2015); ad agosto la Commissione giudicatrice ha ammesso alla fase finale i progetti selezionati che, fino alla fine di settembre, hanno ricevuto attività di assistenza alla redazione del business plan da un’equipe di professionisti selezionati dall’Ordine dei Dottori Commercialisti e degli Esperti Contabili di Catania, partner di Start Cup Catania fin dalla prima edizione. La finale, allestita nella suggestiva cornice dell’Aula Magna del Rettorato, si è tenuta nell’ambito di uno “Start Up Morning” il 30 settembre scorso. Come per Start Up Academy, ad aggiudicarsi l’edizione 2015 di Start Cup Catania, sulla base della graduatoria finale formulata da una Commissione giudicatrice, è stato il team di “NC Ingegneria” per l’occasione ampliato con altre professionalità. Ai primi tre gruppi sono stati assegnate premialità in denaro, di cui una offerta dal Credito Siciliano ed è stato riconosciuto il diritto di partecipare alla finale di Start Cup Sicilia per metà ottobre a Palermo.

startup3

L’immancabile selfie coi vincitori di Start Cup Catania 2015 dinanzi l’Aula Magna del Rettorato dell’Università di Catania. Al team di NC Ingegneria è andato il primo premio in denaro di 4.000 euro. L’iniziativa si è svolta nell’ambito di uno Start Up Morning, nell’ambito della quale si è svolta pure una tavola rotonda con la start up Parksmart e la presenza del prof. Alessandro Basile.

Start Cup Sicilia

I primi tre gruppi vincitori di Start Cup Catania, come da Regolamento delle Start Cup siciliane promosse dall’Università di Palermo, di Messina, di Catania e della Kore di Enna, sono stati ammessi alla finale di “Start Cup Sicili”a, tenutasi a Palermo il 15 ottobre scorso, nella sede della Direzione Regionale di Unicredit. In quella occasione, il team di “NC Ingegneria” si è classificato al secondo posto nella graduatoria regionale, mentre al team “Agrobiotech”, fondato da un gruppo di ricercatrici del Parco Scientifico e Tecnologico di Sicilia, è stata assegnata la menzione per le Pari Opportunità. Da Start Cup Sicilia sono stati selezionati sei progetti in tutto, di cui cinque hanno partecipato alla business plan competition del PNI Cube a Cosenza. All’evento, organizzato in grande stile da Unicredit, era presente pure una delegazione di professionisti provenienti da Malta ed invitati dal CAPITT a partecipare.

startcup5

Il team NC Ingegneria, nell’originaria composizione dei suoi due “founders” Giovanni Nicolosi e Danilo Gatto, a Palermo ad Unicredit con i vertici del CAPITT dell’Università di Catania. 

Premio Nazionale per l’Innovazione

Eccoci, infine a Cosenza. Al “Premio Nazionale per l’Innovazione” organizzato dal PNI Cube nella splendida cornice del TechNast, l’incubatore per le start up promosso dall’Università della Calabria. A Cosenza, dove sono convenute tutte le Start Cup tenutesi in Italia, si sono sfidati 63 progetti, ammessi successivamente ad una fase finale dove per ciascuna delle categorie in gara sono state accreditate da una severissima Giuria solo quattro start up ed infine una sola ne è stata decretata  vincitrice.  Il Premio finale è andato ad una start up dell’Università di Foggia, la New Gluten World, promossa dalla professoressa Carmen Lamacchia insieme alla holding internazionale Casillo, che è sicuramente destinata a rivoluzionare il mondo dei grani e delle farine, dando un decisivo contributo alla lotta contro le intolleranze e le allergie al glutine. Il confronto con tutti i team provenienti dalle diverse Start Cup italiane ha permesso di giudicare, con maggiore onestà intellettuale, il lavoro che fino ad ora è stato svolto all’Università di Catania attraverso il CAPITT che rimane valido nella sua impostazione di fondo, ma che necessita di beneficiare di ulteriori sinergie col mondo della ricerca e dell’innovazione per innalzare ancor di più la qualità dei progetti imprenditoriali e orientarli verso un approccio del “time-to-market” per tradurre immediatamente in concrete iniziative imprenditoriali quanto di buono, innovativo e spesso socialmente utile viene concepito a livello di business idea e di team proponente

pni

In viaggio verso Cosenza. Il Prof. Faraci e il Dott. Missale accompagnano il team di NC Ingegneria con i suoi storici founders: l’ingegnere Giovanni Nicolosi (Università di Catania, Ingegneria Civile, e Università di Pisa, dove ha conseguito la laurea magistrale con una tesi sui cementi strutturali) e il dott. Danilo Gatto (Università di Catania dove, dopo aver conseguito la laurea in Economia Aziendale, conseguirà a breve la magistrale in Direzione Aziendale). Il team ha depositato la domanda per il riconoscimento di un brevetto sul processo di realizzazione di una miscela di calcestruzzo e scaglie di plastica in PET che si presenta innovativa sul mercato dei cementi ad uso strutturale.

Adesso il 2016

Le attività in materia di Student Entrepreneurship proseguiranno anche nel 2016, con una veste organizzativa diversa, poiché l’Università degli Studi di Catania ha deciso di realizzarle sotto l’egida della nuova Area della Ricerca Scientifica e del Trasferimento Tecnologico, al fine di favorire meglio quelle sinergie fra ricerca, innovazione e trasferimento tecnologico che fanno della Terza Missione uno dei pilastri fondamentali dell’Università italiana.

Ad Economia e Impresa partiranno a fine febbraio le attività seminariali di Start Up Your Business  – Un Vulcano di Idee affidate alla regia di un team di giovani studenti del corso di Economia Aziendale, già attivamente sperimentati sul campo in occasione del ciclo seminariale Take a Sense of Business. Sono Angela Gugliotta, Gabriele Fazio, Daniele Pecoraro e Danila Pelligra che, da partecipanti all’edizione precedente dove con i loro rispettivi team imprenditoriali si sono classificati nelle prime due posizioni del Contest finale, diventeranno adesso mentori e coach dei loro colleghi che aderiranno all’iniziativa del 2016.

takeasenseofbusiness

A Danila Pelligra, Gabriele Fazio, Angela Gugliotta e Daniele Pecoraro (nella foto, a partire da sx) sarà affidata l’organizzazione dei seminari “Start Up Your Business edizione 2016”. In questa foto, il team all’opera con la prima edizione di Take a sense of business, un breve ciclo di due giorni di attività seminariali tenutosi a luglio al Dipartimento di Economia e Impresa.

Alla Scuola Superiore di Catania, con rinnovata veste rispetto alle due edizioni precedenti, partirà il terzo ciclo di Start Up Academy che quest’anno, per il Contest finale, vedrà in giuria popolare la partecipazione di un nutrito gruppo di studenti della Northeastern University di Boston che, ospiti a fine maggio dell’Università di Catania, seguiranno i corsi di start up and new entrepreneurship promossi congiuntamente dai due Atenei.

In estate, ancora una volta partiranno in parallelo le selezioni per Start Cup Catania e Start Cup Sicilia che, ci auguriamo, possano portare al prossimo Premio Nazionale per l’Innovazione un progetto imprenditoriale che, come l’anno scorso con la start up “Archicart” che rientrò tra le prime quattro selezionate nella sua categoria, possa regalare all’Università di Catania una posizione d’onore sul podio dei vincitori.

Ad maiora semper!

Rinvio esami di Tecnica Industriale e Industry Dynamics and Business Models

Il Prof. Faraci comunica che gli esami di Tecnica Industriale e di Industry Dynamics and Business Models programmati per giovedì 3/12 ore 15.00 sono spostati al 9/12 ore 15.00. A quest’appello possono accedere anche gli studenti già prenotati per l’esame odierno di Economia e Gestione delle Imprese (spostato a domani 2/12), previo invio di mail a faraci@unict.it dove avanzano richiesta